IL MODELLO COACH-ING

Di cosa si tratta

COACH-ING è un modello adatto a tutti quei professionisti che intendono utilizzare e strutturare la propria attività come luogo di crescita personale e professionale attraverso l’acquisizione di una nuova metodologia.

Nasce dall’idea di integrare due discipline – coaching e ingegneria – per sviluppare e costruire progetti e processi di crescita individuali e collettivi.

Il modello fa riferimento sia all’approccio strategico del coaching sia a quello sistemistico e programmatico dell’ingegneria per realizzare un processo strutturato e consapevole verso un risultato definito.

Il modello integrato permette al professionista di utilizzare elementi a lui noti – se progettista – per reingegnerizzarli in un proprio metodo finalizzato ad affrontare e risolvere situazioni, o sviluppare abilità e competenze – progettuali e innovative – se professionista di altra estrazione.

Arricchire, sviluppare e consolidare il proprio sistema di competenza specifiche nell’ambito della realtà di cui ci si occupa può fare la differenza, e soprattutto determina il controllo, la misurabilità e il risultato di quel contesto, che si tratti di un’impresa, un progetto, un cantiere o un team.

Inoltre l’essere in gruppo e il poter disporre di competenze indotte, dirette o indirette, rende più forti, concreti e credibili.

 

Da dove nasce il modello

COACH-ING nasce dall’unione della metodologia di John Whitmore, padre fondatore del Coaching, con l’approccio ingegneristico ai sistemi. Un modo per rendere dinamico il modello tecnico-relazionale, così da poterlo applicare ai vari ambiti della vita quotidiana e professionale.

L’Ingegnere, insieme al Cliente, costruisce la strategia ottimale per individuare l’obiettivo scelto, vagliando gli ostacoli e individuando tutte le possibili alternative per raggiungere il traguardo desiderato.

Collaborando con il Professionista, che a sua volta lavora sui propri valori, talenti, obiettivi e difficoltà, il Coach mette in moto un processo di supporto per accompagnarlo fino al raggiungimento del traguardo professionale o personale, senza influenzarne le scelte.

 

Due titoli per uno stesso processo

Il modello COACH-ING combina due realtà che utilizzano lo stesso processo e una metodologia definita. Attraverso lo sviluppo e la sperimentazione continua si è riscontrato che questo metodo può avere validità in molteplici ambiti professionali.

La condivisione del metodo, sia in Azienda che con i Privati e durante la formazione, è tesa alla trasmissione e all’acquisizione di contenuti specifici e soprattutto alla rivalutazione delle potenzialità presenti in ognuno e all’utilizzazione della pratica professionale come strumento costante di apprendimento.

Il nostro approccio è unico perché agli elementi del coaching tradizionale combina quelli propri dell’ingegneria, per sviluppare, lavorare e costruire insieme un progetto condiviso.

 

Perché l’ingegneria?

La parola Ingegneria deriva dal latino “ingenium”, termine dal doppio significato: da un lato congegno, meccanismo, e dall’altro facoltà di intuire, escogitare e apprendere con acutezza, ma anche e soprattutto capacità creativa.

L’ingegneria, passando dalla teoria alla pratica, utilizza modelli matematici e fisici per risolvere problemi pratici, sviluppare sistemi, creare nuove soluzioni, realizzare e gestire problematiche, il tutto per contribuire allo sviluppo dell’individuo e della società.

Le competenze legate a questa disciplina, a questa facoltà d’essere, sono strettamente legate alla soluzione, allo sviluppo, all’intuito, alla creatività e volte al funzionamento di sistemi di varia natura, qui finalizzate all’innovazione.

Un’ingegneria a servizio dello sviluppo e delle persone, volta a promuovere le potenzialità che ognuno di noi possiede, e basata sulla capacità di reagire ed elaborare gli input esterni. Ecco perché l’ingegneria è parte integrante del nostro modello di coaching.

 

A chi si rivolge?

Questo metodo è rivolto a tutti coloro che desiderano sviluppare capacità progettuali e ingegno in termini di creatività e innovazione durante un percorso di miglioramento. La strategia del coaching viene eseguita e seguita attraverso la valorizzazione dell’interlocutore con apertura e ascolto. La tecnica dell’ingegneria viene concretizzata nell’uso di abilità tipiche dell’ingegnere, di modelli matematici e di logica funzionale.